E’ stato confermato l’ergastolo a Paolo Bellini; la corte d’assise d’Appello di Bologna ha confermato la sentenza nei confronti dell’ex Avanguardia Nazionale, accusato di essere uno degli esecutori della strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna. La sentenza è arrivata dopo sei ore di camera di consiglio. Bellini era accusato in concorso con gli ex Nar già condannati, Giusva Fioravanti, Francesca Mambro, Luigi Ciavardini e Gilberto Cavallini. E con Licio Gelli, Umberto Ortolani, Federico Umberto D’Amato e Mario Tedeschi, tutti morti e non più imputabili, ma ritenuti mandanti, finanziatori o organizzatori dell’attentato

Nuovo capitolo giudiziario legato alla strage alla Stazione del 2 agosto 1980