Una confisca da 100 milioni di euro. La Guardia di Finanza di Bologna ha eseguito il provvedimento, emesso dalla Corte di Appello di Napoli, nei confronti di due imprenditori ritenuti dagli investigatori vicini ai clan Puca e Perfetto. Monitorati investimenti anche nella provincia di Bologna