Che avessero qualcosa da nascondere era evidente dato che, quando la Polstrada di Altedo ha intimato l'alt, anziché fermarsi il conducente ha accelerato per tentare di scappare, tanto da costringere la pattuglia a chiamare i rinforzi. Qualche minuto più tardi, dopo un breve inseguimento, la Jeep Compass è stata fatta uscire dall'autostrada A13 al casello di Altedo e bloccata. A bordo, oltre ai due occupanti, gli agenti hanno trovato una valigia e un borsone con dentro 22 kg abbondanti di marijuana, suddivisi in 20 involucri. Una partita di droga che, sul mercato dello spaccio, avrebbe potuto fruttare almeno 100mila euro.I due corrieri, un uomo di 41 anni e una donna di 37, entrambi italiani, sono stati arrestati.

L'inseguimento è iniziato quando la pattuglia, impegnata nel normale controllo di un veicolo industriale in un'area di servizio, hanno visto la Jeep sfrecciare a forte velocità in direzione di Bologna. Una volta raggiunta e bloccata, la perquisizione che ha portato al sequestro dei 22 kg di stupefacente è stata fatta anche perchè, mentre i poliziotti chiedevano spiegazioni ai due occupanti sul perché della loro fuga, entrambi hanno manifestato segni di nervosismo, contraddicendosi più volte nelle risposte. Durante le verifiche, gli agenti della Stradale si sono anche accorti che la vettura era priva della copertura assicurativa.