L'acqua presente all'interno della centrale idroelettrica di Bargi sarà purificata e reimmessa nel bacino di Suviana. E' questa la soluzione trovata per svuotare i 50 mila metri cubi di acqua ancora presenti nella struttura che è stata teatro del grave incidente dello scorso 9 aprile. L'operazione dovrebbe concludersi a fine agosto primi di settembre grazie ad un impianto tecnologicamente avanzato che sarà realizzato da Enel Green Power