I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato un 50enne italiano, accusato di essere l'autore dell'accoltellamento avvenuto domenica mattina in Piazza XX Settembre. A restare ferito era stato un 30enne di origine nigeriana, colpito alla schiena.

Si era trattato di una lite tra i due uomini, nella quale anche l'italiano aveva riportato qualche escoriazione, al mento e al gomito. Le indagini hanno consentito in breve tempo di ricostruire la vicenda: il 50enne, che voleva acquistare droga, aveva dato in pegno il proprio telefono cellulare allo spacciatore, non avendo con sé dei soldi. L’offerta era stata accettata dal nigeriano ma, al rifiuto di restituire il telefono, l’italiano ha reagito sferrando una coltellata che, fortunatamente, è penetrata solo per pochi centimetri. Il 30enne è stato medicato in ospedale e poi dimesso con 20 giorni di prognosi. 

L'arresto dell'italiano è stato convalidato e l'uomo sottoposto ai domiciliari.

(solo immagini)