In Europa tira aria di destra, anche estrema. Vedi il caso Francia dove Macron, distrutto dalle urne, annuncia nuove elezioni per fine giugno. Ma anche in Italia se non è proprio bora, è quantomeno un venticello nemmeno troppo leggero. Fratelli d’Italia si conferma e si consolida rispetto anche alle politiche, primo partito d’Italia. Tiene bene, anzi guadagna qualcosina, pure il Pd. Maluccio la Lega cui non ha giovato l’effetto Vannacci. Malino anche i stelle. Testa a testa Forza Italia e Lega. Affluenza in Emilia Romagna ed a Bologna attorno al 60%, ben più alta della media nazionale. Lunedì si sapranno i nomi di chi va, non va o torna a Bruxelles. Lunedì pomeriggio scrutinio delle amministrative.