Quattro attivisti di Ultima Generazione sono stati condannati a Bologna a 88 euro di multa per deturpamento, in relazione ad un'azione del dicembre 2022, quando entrarono in Pinacoteca e affissero su un muro bianco una foto di pompieri che, ad Ischia, trasportavano i corpi delle vittime dell'alluvione in cui morirono 12 persone. L'installazione dimostrativa degli attivisti richiamava il quadro adiacente 'La Strage degli Innocenti' di Guido Reni e, spiega Ultima Generazione, non ha causato nessun danno alle opere. Alla condanna si è arrivati dopo un'opposizione ad un decreto penale da 400 euro che ha portato ad un processo davanti al Gup: la riduzione è stata dovuta all'applicazione del minimo della pena (300 euro), all'abbreviato, alla concessione delle attenuanti generiche e dell'attenuante di aver agito per particolari motivi morali e sociali. Durante l'udienza si è tenuto un sit-in di solidarietà davanti al Tribunale.

 

(solo immagini)