Pedina la ex fidanzata e il nuovo compagno: arrestato

Un operaio 58enne italiano è stato arrestato dai carabinieri per atti persecutori nei confronti della ex compagna, e per non avere rispettato un divieto di avvicinamento alla donna. I fatti sono avvenuti a Fontanelice, nell’Imolese.

La misura cautelare, emessa dal Tribunale di Bologna, nasce dalla querela che una 37enne aveva presentato un anno fa nei confronti dell’uomo, che dopo la fine della relazione aveva iniziato a seguirla e minacciarla. Per questo il 58enne era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla vittima. Di recente la donna ha chiesto nuovamente aiuto ai carabinieri, raccontando di averlo più volte incontrato o di avere notato la sua auto in luoghi da lei frequentati abitualmente e davanti a casa dell’attuale compagno, sospettando di essere vittima di un pedinamento, anche mediante un dispositivo Gps nascosto sulla macchina.

Il 58enne, rintracciato dai carabinieri, è stato posto agli arresti domiciliari.