La sinistra si spacca su Israele come negli anni ’70: da una parte chi cerca di fare un convegno “pro Israele”, dall’altra gruppi radicali che cercano di impedirlo. Interviene la polizia per permettere il regolare svolgimento delle espressioni democratiche