Alla fiera del libro per ragazzi in corso in questi giorni a Bologna autori, illustratori ed editori provenienti da tutto il mondo hanno letto ciascuno nella propria lingua i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il documento chiave che delinea i diritti e le libertà di ogni essere umano. Organizzata dalle Nazioni Unite e dalla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, questa lettura multilingue ha voluto ispirare i lettori e gli ascoltatori a riflettere su come i diritti umani, in particolare quelli dei giovani cittadini, continuino a essere un tema centrale nel 2024 e perché dobbiamo continuare a lottare per renderli una realtà per tutti, ovunque. (solo immagini)