La guardia di Finanza di Bologna ha sequestrato un migliaio di prodotti di elettronica e articoli di bigiotteria, pronti per essere venduti e sprovvisti dei requisiti di conformità e sicurezza previsti per legge. Il controllo delle fiamme gialle è scattato in un negozio, situato nel territorio di Imola, gestito da un uomo di origine cinese. I diversi articoli, “privi dei contenuti minimi d’informazione e di tutte le indicazioni riferibili alla composizione e all’eventuale presenza di sostanze nocive per la salute – spiega la Finanza in una nota – avrebbero generato profitti illeciti per un ammontare di 4.500 euro”. Le anomalie riscontrate dai finanzieri hanno fatto scattare il sequestro amministrativo della merce e la segnalazione del titolare del negozio alla alla Camera di Commercio di Bologna. Per le violazioni accertate è prevista una sanzione amministrativa che va da 516 a 25.823 euro. 

 

(solo immagini)