Un incendio è scoppiato in mattinata in un'azienda agricola a Monterenzio, sull'Appennino bolognese. Le fiamme hanno interessato un capannone di una ditta che alleva càmole, cioè larve e lombrichi che vengono utilizzati come esche o come mangime per animali. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei vigili del fuoco, da Bologna e da San Lazzaro, che in  breve hanno controllato e spento l'incendio. Sebbene l'azienda fosse aperta e con il personale al lavoro, non ci sono stati feriti, ma il rogo ha inevitabilmente causato la morte delle larve allevate nell'area dello stabilimento che è andata a fuoco. Sono intervenuti anche i carabinieri. Le cause all'origine dell'incendio, probabilmente accidentali, sono in corso di accertamento.

(solo immagini)