Nel video si vede un uomo in bicicletta: probabilmente sono gli ultimi istanti di vita di Enrico Viggi, il cui corpo è stato ritrovato il 14 marzo all’interno del Parco dei Trecento Scalini, tra via di Casaglia e via del Meloncello, sui Colli bolognesi. Da notare l’orario e la data impressi nel video il 5 febbraio alle 7 del mattino: è proprio la data della scomparsa del 47enne che in sella alla sua bicicletta percorre la strada che porta al parco. Il corpo di Enrico è stato trovato da una coppia di ragazzi che stava facendo una passeggiata; era in uno stato avanzato di decomposizione senza giubbotto, scarpe, zaino e bici. A denunciare la scomparsa di Enrico è stato il fratello, Fabio, che assistito dall’avvocata Barbara Iannuccelli, dell’Associazione Penelope, fa appello ai tanti frequentatori del Parco dei Trecento Scalini: “non si può morire così a 47 anni” e, aggiunge l’avvocata “noi abbiamo voglia di dare una verità a questa morte”

(solo immagini)