Il progetto, presentato nella sede della Città Metropolitana, si sviluppa nell'ambito del Protocollo di sito di Interporto in coerenza con il Piano regionale della prevenzione 2021-2025 e in linea con gli intenti della Carta della Logistica Etica.