“Donne che ispirano il cambiamento”, è il titolo della serata che si è tenuta presso la Casa della Cultura e della Memoria di Marzabotto, a cura dei Fotoreporter Jago Corazza e Greta Ropa, che hanno raccontato storie di donne che hanno scelto la vita dopo terribili aggressioni. L'evento ha visto la partecipazione della sindaca Valentina Cuppi e l’impegno dell’associazione Mano Tesa. Ospite speciale è stata Neetu, ragazza indiana sfigurata dall’acido, che ha raccontato la sua terribile esperienza, la filmaker Emma Macey Stork, autrice di documentari e Ajar Tomar, che ha raccontato come è nato il progetto dello “Sheroes Hangout”, il famoso caffè in India dove lavorano le vittime sopravvissute alle aggressioni.