La squadra mobile della Questura di Bologna coordinata dalla Dda sta eseguendo 44 misure cautelari a carico di gruppo criminale accusato di spaccio nel centro storico cittadino. L'organizzazione, secondo le indagini, cedeva quotidianamente centinaia di dosi di cocaina ed eroina. Accertata anche una violenta aggressione di un gruppo di tunisini nei confronti di un connazionale per indurlo a spacciare per conto del sodalizio. Destinatari della misura restrittiva sono anche italiani, albanesi e pakistani che provvedevano all'acquisto di ingenti quantitativi di droga da immettere nelle varie piazze della città. Sono state accertate oltre 5.000 cessioni di cocaina e 1.500 cessioni di eroina. Nel corso dell'indagine sono stati sequestrati tre chili di cocaina, un chilo di eroina, sei chili di hascisc, 1.500 dosi di stupefacente e 30.000 euro in contanti. Sono state arrestate in flagranza di reato 36 persone. Oltre 400 i poliziotti impiegati, fra cui investigatori delle squadre mobili ed equipaggi dei reparti prevenzione crimine, contingenti del reparto mobile, unità cinofile antidroga, reparto volo e personale della polizia scientifica.
 

Notizia in aggiornamento dopo una conferenza stampa in questura in programma in mattinata .