La protesta contro una "Unione europea che sembra essere negativa e contro l'agricoltura", dice il presidente di Coldiretti Emilia-Romagna Nicola Bertinelli, che ha capeggiato una folta delegazione di agricoltori. Stop alla burocrazia e all’aumento dei costi che danneggiano gli agricoltori italiani, incrementare gli aiuti alle aziende per contrastare la crisi e l'aumento dei tassi di interesse, garantire una moratoria sui debiti, ma anche rafforzare la direttiva europea contro le pratiche sleali e cancellare definitivamente l’obbligo dei terreni incolti. Sono solo alcune delle proposte del Piano presentato dalla Coldiretti in occasione della manifestazione a Bruxelles, che ha visto un corteo con migliaia di agricoltori e il presidente nazionale Ettore Prandini. Da Coldiretti anche l'allarme per l'invasione di cibo straniero, con un'importazione record da 65 miliardi di euro.