Il progetto della Casa dei Risvegli Luca de Nigris nasce nel 1998 dall’incontro tra l’associazione di volontariato onlus “Gli amici di Luca” e la Ausl di Bologna. La drammatica vicenda di Luca, morto nel 1998 dopo un periodo di coma, portò i genitori Maria Vaccari e Fulvio De Nigris ad evidenziare la necessità di una più ampia articolazione dell’offerta sanitaria nei percorsi di riabilitazione per il coma. Da qui la nascita nell'area dell'ospedale Bellaria di Bologna della Casa dei Risvegli, struttura che ha ricevuto molti riconoscimenti a livello nazionale ed europeo e che ospita i pazienti in uscita dal coma con loro famigliari, che vengono coinvolti nel percorso riabilitativo.