Chiedono soldi simulando donazioni per bimbi poveri, 14 denunciati dai carabinieri

Si spacciavano per incaricati di una associazione benefica e chiedevano donazioni per l’apertura di un fantomatico ‘centro internazionale per bambini poveri’. A smascherare la truffa della ‘finta’ solidarietà sono stati i carabinieri della stazione Bologna Navile, che hanno denunciato 14 persone, tutti cittadini romeni di età compresa fra 16 e 47 anni (fra loro tre minori).

Il gruppo è stato sorpreso lo scorso finesettimana nel quartiere fieristico, dove era in corso di svolgimento il Salone del tempo libero. I militari sono intervenuti insieme agli addetti alla vigilanza della fiera, identificando la banda e sequestrando il materiale che i truffatori avevano con sé: cartelle con il simbolo dei disabili, la bandiera italiana e un logo con la scritta ‘Tourisme & Handicaps’. La perquisizione ha permesso di recuperare e sequestrare anche 182 euro, raccolti tra i visitatori dell’esposizione che hanno donato offerte convinti di fare beneficenza.