Il consiglio Comunale di Bologna vota a stragrande maggioranza la cittadinanza onoraria per Assange alla vigilia delle decisioni sulle sue sorti giudiziare. Ma Lepore interviene dicendo che la città ricorderà anche Navalny, cui non si può conferire la cittadinanza onoraria in quanto deceduto.