"Non ci sono più le condizioni per un dialogo con l'amministrazione comunale. Si interrompe qui il dialogo”. E' quanto scritto nero su bianco da Cna Bologna, Confcommercio Ascom Bologna, Confesercenti Bologna e Confartigianato Bologna Metropolitana che in una nota stampa congiunta replicano alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal sindaco di Bologna, Matteo Lepore