Bacia e palpeggia una ragazza in via Belle Arti, arrestato per violenza sessuale

Un ventenne di origine somala, irregolare in Italia e finora incensurato, è stato arrestato per violenza sessuale a Bologna dalla polizia. Verso le 21.30 di martedì sera, in via Belle Arti, ha avvicinato una ragazza che stava rientrando a casa e, dopo un approccio verbale, ha tentato di baciarla. Poi le ha messo le mani addosso palpeggiandola.

Le grida della vittima, una trentenne italiana, lo hanno messo in fuga e hanno attirato l’attenzione di un’altra ragazza, una studentessa ventenne che era in un bar poco lontano e che è intervenuta per soccorrere la donna aggredita. Il molestatore le ha sferrato un calcio per scappare ma, pochi minuti dopo, è stato rintracciato e arrestato da una pattuglia del commissariato Due Torri. Ad avvisare gli agenti, già in zona per i servizi di sicurezza, è stata la stessa ragazza che aveva ricevuto il calcio.

Oltre alla accusa di violenza sessuale, il ventenne somalo è stato anche denunciato per le percosse alla testimone e per la ricettazione di tre smartphone rubati che aveva addosso.

VIDEO ⤵