Una pensionata di 81 anni presa a botte e rapinata, tanto da finire al pronto soccorso, da tre banditi che l'hanno assalita in pieno giorno via Pasubio. Un'altra anziana scippata della borsa in via Tibaldi. Non si fermano i reati ai danni delle persone anziane, vittime non solo di truffe e raggiri in casa, ma anche di aggressioni in strada.

L'episodio più violento, nelle ultime ore, è quello avvenuto nel pomeriggio di domenica in via Pasubio, zona ospedale Maggiore. La vittima stava passeggiando da sola quando è stata avvicinata e accerchiata da tre giovani, vestiti di scuro. L'hanno strattonata, per portarle via la borsa, e visto che lei ha cercato di trattenerla l'hanno colpita con una botta in testa, facendola cadere a terra e riuscendo alla fine a scappare con soldi, documenti e effetti personali della donna. La 81enne è stata soccorsa da alcuni passanti: è intervenuto anche il 118 che l'ha portata al vicino ospedale Maggiore per accertamenti. Sul posto è rapidamente arrivata anche la polizia che ha raccolto le testimonianze degli stessi passanti e dell'anziana. I tre rapinatori erano fuggiti in direzione della via Emilia, ma le ricerche per ora non hanno dato esito.

Anche il secondo episodio è avvenuto in pieno giorno, nella mattinata di oggi in via Tibaldi, in piena Bolognina. Vittima ancora una volta una signora anziana, avvicinata e derubata della borsa con dentro denaro, documenti e telefonino. Lo scippatore, che in questo caso era da solo, si è poi dato alla fuga correndo verso la zona del mercatino di via Albani dove è riuscito, per il momento, a fare perdere le proprie tracce.