“Siamo preoccupati perchè per noi la patente è lo strumento essenziale di lavoro. Non c'è stato confronto con l'Amministrazione comunale”: lo dicono i tassisti di Cotabo e Uritaxi.