In meno di tre minuti la piccola Lavinia è nata all’Ospedale di Bazzano. I genitori, mamma Marianna e papà Enrico, ieri mattina non appena sono iniziate le contrazioni, da Savigno dove risiedono, sono saliti in auto per raggiungere l’Ospedale Maggiore dove era previsto il parto. Dopo cinque minuti di viaggio però, spiega una nota dell’Ausl di Bologna, i genitori hanno deciso di fermarsi all’Ospedale di Bazzano: appena varcata la soglia del pronto soccorso il personale sanitario si è reso conto che il parto sarebbe avvenuto a breve e subito si sono organizzati per accogliere Lavinia che è nata qualche minuto più tardi. “Ringrazio tutto il personale sanitario per la pronta assistenza al parto – afferma mamma Marianna – sono stati molto bravi, non si aspettavano che Lavinia nascesse così in fretta”. Dopo il parto la piccola Lavinia insieme alla sua mamma sono state trasferite all’Ospedale Maggiore per i controlli del caso. “La bimba sta bene – spiega Franco Antonio Ragusa, direttore della Ginecologia e Ostetricia del Maggiore – il parto precipitoso è un evento che si stima affligga l’1-3% dei parti e consiste in un travaglio ed un parto con una durata inferiore alle 3 ore. In questo tipo di parti è necessario prestare un’assistenza puntuale, tempestiva ed efficace poiché essi sono gravati da un maggior numero di complicanze. Dunque, un plauso particolare al personale del Pronto soccorso di Bazzano che ha efficacemente assistito la mamma e la piccola Lavinia”.