Andava in giro nel centro di Bologna con un machete da mezzo metro infilato nel giaccone. L'uomo, un 33enne di origine tunisina, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato dai carabinieri per porto illegale di armi. 

E' successo martedì sera in via Irnerio dove, incrociando una pattuglia, ha lasciato cadere a terra il machete che custodiva all’interno del proprio giubbino. Poi ha tentato di allontanarsi ma è stato inseguito e bloccato. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 19 cm e con una lama di 8,5. I militari hanno recuperato e sequestrato anche il machete, che aveva una lama in acciaio lunga 39 cm.