Dopo un ottimo 2023, Confesercenti lancia l'allarme sull'anno nuovo. Prezzi e conflitti in essere, potrebbero danneggiare il settore