Furti sui treni, Polfer arresta ladro ‘seriale’

Per salire a bordo dei treni, e commettere furti nei vagoni come ricostruito dalla Polfer, arrivava anche a pagare regolarmente il biglietto. Inoltre, quando è stato fermato a Bologna, è stato trovato in possesso di una chiave quadra, un modello usato da personale delle ferrovie, per aprire le porte degli scompartimenti dei treni e mettere così a segno colpi ai danni dei viaggiatori. Un 56enne siciliano, giovedì notte, è stato arrestato dagli agenti del compartimento di polizia ferroviaria per l’Emilia-Romagna. Il 56enne è stato individuato, in stazione a Bologna, mentre stava per salire a bordo di un convoglio notturno proveniente da Roma e in partenza per Trieste. L’uomo, destinatario di un foglio di via obbligatorio dalla Città Metropolitana di Bologna, è risultato colpito anche da un ordine di esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla Procura di Udine, per furto aggravato, possesso ingiustificato di chiavi alterati e grimaldelli, interruzione di pubblico servizio, esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone commessi a Genova, Firenze, Bologna, Trieste, Udine, Pordenone e Catania per un totale di 3 anni e 8 mesi di reclusione. Al termine degli accertamenti, gli agenti lo hanno accompagnato in carcere e denunciato in stato di libertà per l’inosservanza al foglio di via obbligatorio e il possesso ingiustificato di chiavi alterati e grimaldelli.