Lite in un bar di via Mazzini fa scoprire un ricercato

Una lite in un bar della periferia di Bologna ha permesso alla polizia di rintracciare e arrestare un ricercato: un 38enne di origine romena, che deve scontare due anni e mezzo di carcere per reati contro il patrimonio commessi in patria. I fatti sono avvenuti ieri pomeriggio in via Mazzini, dove gli agenti sono intervenuti a seguito della segnalazione di una rissa nei pressi di un bar. All’arrivo delle pattuglie, due giovani tunisini di 17 e 20 anni hanno tentato la fuga, ma sono stati rincorsi e fermati. Il maggiorenne, trovato in possesso di 6 grammi di hascisc, è stato sanzionato in via amministrativa per il possesso della droga, ma è risultato estraneo alla lite. Il 17enne è stato invece denunciato per i reati di lesioni personali aggravate, minacce gravi e getto pericoloso di cose; la polizia lo ha poi riaffidato ai servizi sociali. A subire l’aggressione da parte del minore, per motivi da accertare, era stato il 38enne romeno. Quando gli agenti lo hanno identificato, si è scoperto che era destinatario di un mandato d’arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria romena.