Abusate, picchiate e perseguitate dai loro compagni o ex. Cinque uomini violenti, a Bologna e in provincia, sono finiti nei guai e sono stati sottoposti alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, eseguite dai carabinieri, su decisione del Tribunale. Per nascondere le ciocche di capelli che il compagno le aveva strappato, durante una aggressione, una 40enne italiana era stata costretta a indossare una parrucca. Quando ha trovato la forza, ai militari della stazione di San Giovanni in Persiceto, ha raccontato quanto subito dall’uomo, un 41enne italiano. Al termine degli accertamenti, nei suoi confronti, è stato eseguito, come disposto dal Gip, una ordinanza applicativa di misura cautelare di divieto di avvicinamento alla persone offesa e anche l’allontanamento dalla casa familiare. A Bologna, i carabinieri hanno notificato lo stesso provvedimento a un 20enne italiano, indagato per violenza sessuale e atti persecutori commessi nei confronti di una coetanea. Lui, in base a quanto riferito dalla giovane, questa estate l’avrebbe costretta ad avere un rapporto sessuale e poi ha iniziato a perseguitarla e ha proseguito a vessarla nonostante lei gli avesse detto di essere incinta. A Budrio, notificata la misura cautelare di divieto di avvicinamento alla persona offesa a un 26enne di origine bengalese, indagato per atti persecutori commessi nei confronti di una 20enne italiana: da quando lei aveva rifiutato di intraprendere una relazione con lui, il giovane ha iniziato a pedinarla e chiamarla in continuazione finché lei non si è rivolta ai militari. Un comportamento simile ha fatto finire nei guai anche un 25enne italiano di Medicina, che lasciato dalla compagna le ha reso la vita impossibile, facendole capire che le avrebbe potuto far del male. A Baricella, invece, a ricevere la misura è stato un 59enne italiano, indagato per atti persecutori nei confronti dell’ex compagna e sfociati nei fatti accaduti il 24 novembre, quando è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, violazione di domicilio e danneggiamento. Anche lui è stato allontanato da casa.