Sei persone sono state denunciate dalla polizia nel corso delle operazioni di bonifica dell’area demaniale Prati di Caprara, iniziate ieri e proseguite oggi con lo sgombero e lo smantellamento di oltre 40 baracche abusive, costruite con materiali di fortuna e potenzialmente pericolose, anche se al momento disabitate.

Gli agenti del commissariato Santa Viola, con l’ausilio di colleghi del Reparto prevenzione crimine, della Scientifica e dei Cinofili, oltre che della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, nell'area hanno identificato sei persone (cinque cittadini romeni e un cittadino marocchino), che al termine degli accertamenti sono stati denunciati per invasione di terreni . Il nordafricano, sprovvisto di documenti, dopo l'identificazione è risultato avere già precedenti per avere violato le norme in materia di immigrazione e per resistenza a pubblico ufficiale.

Ultimato lo sgombero, sono proseguite le attività di bonifica dell'area boschiva, dove è stato trovato materiale di varia natura: plastica, legno, masserizie, carrelli abbandonati, mobili e materassi. 

(solo immagini)