A Gaggio Montano dove proseguono i lavori dei ricercatori dell’Università di Bologna sul sito archeologico in località Monte della Croce, presso la frazione di Santa Maria Villiana dove sono emerse strutture abitative e monumentali fortificazioni risalenti alla tarda età del Bronzo (XII-XI sec. a.C.), oltre che reperti diagnostici e di grande pregio, come armi e ornamenti in bronzo, vasellame, utensili in vario materiale e perle d’ambra. Attualmente le ricerche sono interrotte, ma i ricercatori stanno pulendo e catalogando quanto è stato trovato fino ad oggi. E proprio sui ritrovamenti sarà fatto il punto domenica 17 dicembre presso la chiesa parrocchiale di Santa Maria Villiana durante il quale interverrà il professor Claudio Cavazzuti, coordinatore degli scavi. L’incontro è stato promosso da comune di Gaggio Montano, Università di Bologna, Pro Loco Santa Maria Villiana e Associazione Tutela Beni Villianesi