È morto in serata all’ospedale Maggiore Loredano Comastri, il ciclista 74enne di Zola Predosa travolto da un’auto ieri a Crespellano. Lungo la Provinciale, per motivi da accertare, la Ford Fiesta avrebbe invaso la carreggiata opposta e centrato in pieno la bici: Comastri è stato sbalzato sul parabrezza e poi a terra. Soccorso dal 118 con l’elicottero, che lo ha trasportato all’ospedale Maggiore in codice di massima gravità, l’uomo è morto in serata.
Dei rilievi e degli accertamenti sulla dinamica si sta occupando la Polizia Locale di Valsamoggia. 

Da una prima ricostruzione, la bici con in sella Comastri stava procedendo in direzione Bologna quando c’è stato lo scontro, praticamente frontale, con la Ford Fiesta che viaggiava in direzione di Bazzano e che avrebbe almeno in parte invaso la corsia opposta. Alla guida c’era un giovane, poco più che neopatentato, sottoposto come è prassi agli accertamenti sull’eventuale assunzione di alcol o droghe, i cui esiti arriveranno nelle prossime ore.
Loredano Comastri, atleta a ciclista esperto e molto conosciuto nel Bolognese, è la terza vittima di incidenti stradali nel Bolognese nel giro di una settimana.