Fumogeni bianchi rossi e verdi, bandiere tricolori, e clacson suonati dai Taxi che hanno circondato il crescentone di Piazza Maggiore. È la manifestazione andata in scena ieri sera organizzata dal movimento “Una Bologna che cambia” contro l’attuale amministrazione comunale. In particolare gli organizzatori, che hanno visto l’adesione di alcuni tassisti, del comitato No Tram, e dell’associazione di proprietari immobiliari “Confabitare”, hanno protestato contro la Bologna 30, le politiche abitative, e i tassisti hanno voluto rispondere con i loro clacson, alle parole pronunciate dall’assessore Orioli alcuni giorni fa contro di loro