La perturbazione proveniente da Nord, che sta interessando anche la nostra Regione, ha riportato la neve sull'Appennino Bolognese a partire da quote superiori agli 800 metri. Neve mista ad acqua è caduta nel pomeriggio a Monghidoro, come mostrano queste immagini prese dai social. Stessa cosa a Lizzano in Belvedere dove la neve è scesa con maggiore convinzione. Ma dove la coltre bianca è tornata a coprire la desolazione di questo inverno anomalo è intorno ai 2000 metri, precisamente sulle piste del Corno alle Scale. Non una grandissima quantità al momento, ma le previsioni meteo promettono altre precipitazioni nevose nei prossimi giorni e soprattutto un abbassamento delle temperature tale da rendere possibile la riattivazione dei cannoni per l'innevamento artificiale. La speranza di operatori turistici e appassionati degli sport invernali è che ora possa partire quella stagione sciistica che di fatto quest'anno non è ancora stata aperta .  ( notizia in aggiornamento )