Con la scusa di chiedergli una sigaretta, insieme ad un complice, ha avvicinato un 43enne che stava uscendo da una pizzeria di via Ferrarese, in zona Bolognina, e poi gli ha strappato di mano il portafoglio contenente i documenti d’identità, la carta di credito e 70 euro in contanti. Protagonista della vicenda, avvenuta ieri notte poco dopo le 4, un cittadino tunisino di 33 anni senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine e arrestato dai Carabinieri di Bologna con l’accusa di rapina impropria in concorso, dopo essere stato inseguito dalla vittima del furto colpito anche da un pugno al volto sferratogli dal ‘fuggitivo’. Giunti sul posto – su segnalazione del 43enne messosi all’inseguimento del malvivente – i militari hanno trovato i due nel pieno di una colluttazione mentre il complice è riuscito a scappare. All’arrivo dei Carabinieri la refurtiva non veniva ritrovata. Su disposizione della Procura il 33enne è stato condotto in carcere.