Tesoretto da 40 milioni di euro, scovato tra le pieghe del bilancio, per evitare che il Comune di Bologna aumenti le tasse locali nel 2023