L’Università di Bologna conferirà il ‘Sigillum Magnum’, la massima onorificenza d’Ateneo, a Giorgio Parisi, premio Nobel per la fisica 2021, che riceverà il riconoscimento nel corso di una cerimonia in programma nell’Aula Magna di Santa Lucia lunedì 28 novembre. Nel dettaglio, dopo i saluti del Rettore dell’Alma Mater, Giovanni Molari e una introduzione sulla sua figura, Parisi terrà una lezione magistrale dal titolo ‘Scienza e Pace’ prima di ricevere, dallo stesso rettore, il sigillo. Infine, il Rettore Molari gli consegnerà il Sigillum Magnum di Ateneo. Nel corso della sua carriera accademica e professionale, Parisi ha ricevuto molti premi e riconoscimenti, tra cui il premio Feltrinelli per la fisica, chimica e applicazioni (1986); la Medaglia Dirac per i suoi contributi originali in molte aree della fisica teorica (1999). Nel 1992 ha ricevuto la medaglia Boltzmann per i suoi contributi alla teoria dei sistemi disordinati e, nel 2021, è stato insignito del prestigioso premio Wolf per la fisica, entrando a far parte della classifica della Clarivate Citation Laureates, che comprende i ricercatori le cui pubblicazioni scientifiche sono fra le più citate al mondo. Nello stesso anno è stato insignito del Premio Nobel per la fisica “per la scoperta dell’interazione tra disordine e fluttuazioni nei sistemi fisici dalla scala atomica a quella planetaria”. Sempre nel 2021 è stato insignito del titolo di Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana.