Madre caccia il figlio dai domiciliari, ‘costretta a vivere in cantina’

I carabinieri hanno arrestato il marito violento

La mamma di un ragazzo italiano di 22 anni, da un paio d’anni agli arresti domiciliari a casa della donna per reati di droga, ha denunciato di non voler più ospitare il figlio che, a quanto pare, le rendeva la vita impossibile. Comportamenti al limite dei maltrattamenti al punto che lei negli ultimi mesi temeva per la propria incolumità ed era stata costretta a vivere in cantina. E’ successo in zona San Donato, a Bologna. La madre si è rivolta ai carabinieri che, dopo i necessari accertamenti, hanno eseguito nei confronti del 22enne un aggravamento della misura di detenzione, che termina a novembre 2022: dai domiciliari al carcere.