20 Daspo emessi dal questore di Venezia ai danni di tifosi del Bologna in seguito agli incidenti avvenuti lo scorso 8 maggio scaturiti a margine della gara di Serie A tra Venezia e Bologna. 39 le sentenze totali, divise in 19 per i tifosi lagunari e 20 quelli rossoblu inibiti all’accesso degli impianti in occasione di aventi sportivi.

Un’ora prima circa dal fischio d’inizio di quella gara, i tifosi si erano fronteggiati in tafferugli tra Campo della Tana e Rio dell’Arsenale, con le forze dell’ordine intervenute prontamente per evitare ulteriori danni. 

L’esame delle riprese della Polizia Scientifica, dell’impianto di videosorveglianza cittadino e dei canali social, ha permesso di individuare con le persone coinvolte negli incidenti. Secondo la polizia i due gruppi si sarebbero organizzati precedentemente per ritrovarsi proprio nelle vicinanze dell’Arsenale, luogo distante dallo stadio Penzo, per fronteggiarsi. 

Tra i supporters del Bologna individuati ci sono anche degli olandesi e scozzesi che sarebbero giunti proprio per seguire l’incontro e prendere parte agli scontri. Le misure adottate variano dai due ai cinque anni. I tifosi sono stati inoltre segnalati alla Procura della Repubblica.