E' stato un altro weekend di caos per la viabilità intorno all'aeroporto Marconi di Bologna, a causa del grande afflusso di persone in partenza, per le vacanze o per lavoro. Nella rotatoria di accesso allo scalo, in particolare, l'ingorgo di auto e taxi diretti al Marconi è durato praticamente l'intera giornata di domenica, dalla mattina e per tutto il pomeriggio, con code e rallentamenti anche lungo via Triumvirato e tra le uscite 5 e 4 della tangenziale. Numerose le segnalazioni da parte di cittadini, che lamentano tempi di percorrenza fino a mezz'ora per percorrere poche centinaia di metri, nella totale assenza di forze dell'ordine per cercare di fare scorrere il traffico. Per non rischiare di perdere il volo, qualcuno ha deciso di scendere dal taxi o dall'auto di chi lo accompagnava proseguendo a piedi per l'ultimo tratto. Questa situazione si sta ripetendo ormai da un mese, specialmente nei finesettimana. A quanto risulta, non c'è nessun disguido o problema in aeroporto all'origine del caos, ma solo il grande numero di passeggeri che lo raggiungono in macchina. A creare disagi è, in parte, anche il comportamento di qualche accompagnatore che si ferma a ridosso delle rotatorie all'ingresso del Marconi per lasciare o recuperare amici o familiari. Dal Marconi, ricordano che da tempo è stata attivata un’area di sosta breve gratuita (la “Wait Zone”), che serve appunto per chi accompagna o va a prendere persone in aeroporto.

 

Nel video, immagini girate a metà pomeriggio di domenica 3 luglio