A causa della siccità e per contenere il consumo dell'acqua, un comune in provincia di Bologna ha deciso di vietare il secondo lavaggio dei capelli presso i parrucchieri e i barbieri. Si tratta del comune di Castenaso, che prevede un risparmio di migliaia di litri d'acqua al giorno.