“Nessun allarme sulle scorte di sangue, solo una leggera flessione”: ad affermarlo è il direttore generale dell’Ausl di Bologna Paolo Bordon  dopo che è emerso che nei primi quattro mesi dell’anno in corso la raccolta di sangue è scesa del sette per cento rispetto allo stesso periodo del 2021.