Una vera festa in Piazza Maggiore, cuore della città, con sport, laboratori e spettacoli per i bambini e per gli adulti. Così Ageop, l’Associazione genitori ematologia oncologia pediatrica, ha celebrato il suo 40esimo compleanno: quattro decenni nei quali, da piccolo gruppo di volontari e famiglie, l'associazione è diventata un punto di riferimento per la cura e l'assistenza dei bambini malati di cancro. La festa in piazza è stata anche l'occasione per partecipare  alla campagna di sensibilizzazione #LOTTOANCHIO, alla sua ottava edizione, che quest’anno punta a raccogliere fondi per due importanti progetti internazionali da realizzare all’interno del Policlinico Sant’Orsola di Bologna: lo studio delle cellule Car-T e del microbiota intestinale. Ambiti di ricerca ritenuti molto promettenti tanto da poter rivoluzionare le terapie anti-tumorali, garantendo una maggiore efficacia e una minore tossicità. In occasione del quarantennale, Ageop ha dffuso un video che ripercorre la storia e gli obiettivi dell'assoociazione, raccontati dai suoi stessi protagonisti. Rinviata di una settimana a causa del maltempo, la festa ha potuto godere di una bella domenica di sole con la possibilità, oltre a partecipare a giochi e degustare raviole e biscotti prodotti dall’associazione Panificatori, di rinnovare la tessera di socio Ageop o diventare un nuovo socio dell’associazione. Prossimo appuntamento con Ageop sarà il mercatino solidale che si svolgerà dal 20 al 22 maggio nella casa di accoglienza in via Siepelunga.