Tappa a Monghidoro per raccontare della spiritualità mariana che ha reso possibili due splendidi santuari dedicati a Maria: Campeggio e Madonna dei boschi. I due luoghi sono legati a doppio filo. Anzitutto dalla devozione alla venerata immagine di San Luca, che ha generato il santuario di Madonna dei boschi e la cui immagine (una libera interpretazione della vergine del Colle) viene portata ogni anno in processione a Campeggio. E in secondo luogo dal comune richiamo ad una apparizione mariana: Lourdes per Campeggio, dove il parroco don Augusto Bonafè nel primo dopoguerra volle ricreare a grandezza quasi naturale la grotta di Massabielle; Fatima per Madonna dei boschi, dopo l'arrivo dei Francescani dell'Immacolata.