Avevano occupato un appartamento dell’ANT, in via Alessandrini a Bologna, ma sono stati allontanati dalla polizia. E’ successo questo pomeriggio: le pattuglie sono state allertate da una persona, delegata dall’ente che si occupa di fornire assistenza medico specialistica a casa dei malati di tumore e prevenzione oncologica gratuite, per cambiare la serratura della porta dell’appartamento e aveva trovato i locali occupati da quattro persone che sono stati poi accompagnati in Questura per l’identificazione. Si tratta di due uomini e di una donna di origine tunisina e di una donna di nazionalità moldava, al momento sono in corso accertamenti sulle loro posizioni in collaborazione con l’ufficio immigrazione. L’immobile è stato riconsegnato all’ANT. Nello stesso condominio, qualche giorno fa, la polizia è intervenuta per una lite e aveva arrestato un uomo di nazionalità tunisina per resistenza a pubblico ufficiale. Era stata denunciata anche la sua compagna, di origine ucraina, per resistenza e minacce.