I nidi comunali chiuderanno alle 16.30 per tutto il mese di gennaio, sospendendo il servizio prolungato, mentre nelle scuole d’infanzia non si prevedono riduzioni di orario. Lo comunica il Comune di Bologna. “La situazione delle assenze del personale nei nidi e nelle scuole d’infanzia comunali – si legge in un comunicato – dopo la riapertura di lunedì 10 non accenna infatti a migliorare. Nelle scuole di infanzia il tasso di assenze è aumentato dal 22 al 24% mentre è rimasto stabile al 22% nei nidi. “Facciamo questa scelta – spiega l’assessore alla Scuola Daniele Ara – per poter garantire il servizio ordinario alle famiglie ed evitare di dover ricorrere a chiusure anticipate decise giorno per giorno nelle diverse scuole come invece già sta accadendo in altre realtà del Paese. Nel caso dovessimo registrare un miglioramento prima di quella data, non esiteremo a ripristinare l’orario prolungato anche prima. Questo prescinde ovviamente dalle singole situazioni in cui si registrano casi di positivi al Covid, che tra ieri e oggi ci ha già portato a chiudere 5 sezioni, tra nidi e scuole d’infanzia. Nel frattempo – prosegue Ara – stiamo lavorando ad un miglioramento del modello delle sostituzioni che, anche a fronte di un’evoluzione positiva della pandemia con un calo dei contagi, ci consentirà comunque di ottimizzare la gestione delle sostituzioni Nei prossimi giorni incontrerò anche i Presidenti dei comitati di gestione 0-6 per fare il punto su questa complessa situazione”.