Raffaella Carrà protagonista delle luminarie di via D’Azeglio

Tornano a Bologna le luminarie artistiche in via D’Azeglio e per questo Natale la protagonista è Raffaella Carrà. L’allestimento è iniziato questa mattina e si concluderà venerdì 10 dicembre con la loro accensione. Dopo l’omaggio alla poetica di Lucio Dalla nel Natale 2020 con Futura, quest’anno il Consorzio di Via D’Azeglio pedonale in collaborazione con Comune di Bologna, Fondazione Policlinico Sant’Orsola, Confcommercio Ascom Bologna e GAM Galleria d’Arte Maggiore, focalizza il pensiero artistico su un profilo popolarissimo e amatissimo dal pubblico italiano ed internazionale: Raffaella Carrà.
Nata a Bologna il 18 giugno 1943 e scomparsa nel luglio scorso, sarà ricordata nell’installazione ideata dal Consorzio e da Tiziano Corbelli che ne cura la Direzione Artistica.

Per le luminarie artistiche che si accenderanno venerdì sono stati scelti quattro fra i brani più rappresentativi e che potessero far emergere l’abbraccio dell’omaggio luminescente: “Ballo Ballo”, “A far l’amore comincia tu”, “Tanti Auguri” e “Rumore”. Sono state scelte strofe che hanno non solo la memoria di canzoni note dell’artista, ma che potessero incontrare la filosofia che caratterizza il progetto. Per l’utilizzo dei testi si ringraziano le edizioni musicali Arcoiris, Sugarmusic, Warner Chappell Music Italiana e gli autori Gianni Boncompagni, Franco Bracardi, Daniele Pace, Paolo Ormi, Andrea Lo Vecchio e Guido Maria Ferilli.
I titoli dei brani sono stati disegnati da: Malika Ayane (Ballo ballo), Bob Sinclar (A far l’amore comincia tu), Nina Zilli (Tanti Auguri) e da Alexia (Rumore).

Oltre ai brani luminosi, sono stati promossi dal Consorzio e disegnate dalla mano di Axel Buscarini 4 volti che rappresentano momenti della carriera della Carrà e saranno collocati lungo la passeggiata. I disegni e i titoli sono realizzati da Antonio Spiezia e i testi da Roberto Tatì. Si ringrazia inoltre Paolo Fratta di Positiva per la collaborazione con Nina Zilli, Alexia, Malika Ayane. Si ringrazia Cristina Cimino per collaborazione Bob Sinclar.

L’opera luminescente di presentazione del progetto che si affaccia su Piazza Maggiore porterà il volto di Raffaella Carrà. E la passeggiata di via D’Azeglio si apre con gli Auguri autografi che scrisse in un’occasione e volutamente al neon giallo perché il giallo era il suo colore preferito”.