La battaglia di Emo Gruppioni, il disabile bolognese che non riusciva a fare installare un ascensore nel suo condominio per l’opposizione di un vicino di casa, sembrava vinta. Ma per l’anziano c’è un nuovo problema di salute che rischia di non permettergli di salire su quell’ascensore. Emo infatti, a causa di una colecistite perforata, ora è in ospedale dove tra l’altro ha contratto il Covid. In seguito alla degenza, sono stati tolti tutti gli aiuti economici che permettevano di pagargli la badante, necessaria anche adesso. Per questo la sua famiglia si trova costretta a chiedere aiuto, come spiega a E’tv la figlia Elisa…

Ecco il link per fare una donazione alla famiglia di Emo  https://gofund.me/ba913a7e