Proseguono i controlli della polizia in centro a Bologna, anche con l’ausilio delle unità cinofile. Un 18enne di origine tunisina in monopattino, fermato in via del Carro dagli agenti, è stato trovato in possesso di 253 euro in contanti e di un involucro, da 2 grammi, contenente cocaina. Eseguendo una perquisizione nell’abitazione dove risedeva in via dell’Inferno, le pattuglie hanno trovato altri 14 confezioni di sostanza stupefacente (per un totale di 5 grammi), altri 225 euro in contanti, probabile provento di spaccio, e un dissuasore elettrico. Il giovane è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio ed è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti a offendere. Avviate le procedure, il giovane è stato accompagnato in un centro per il rimpatrio per l’espulsione. Torneranno nel Paese di origine anche i due coinquilini del ragazzi, anche loro originari della Tunisia, di 18 e 28 anni entrambi con precedenti alle spalle. Gli agenti, dopo le segnalazioni dei residenti della zona che lamentavano spaccio e degrado, hanno eseguito ieri un controllo anche nella zona dell’ex ghetto ebraico: accertamenti su 40 persone, un 19enne di nazionalità brasiliana è stato denunciato per spaccio perché trovato in possesso di 3 grammi di marijuana.

(solo immagini)